Il peso dei tributi comunali a Pisa

Posted on 2 Ottobre 2014 · Posted in Fiscalità

Nel decennio 2003-2012, secondo i dati forniti da openbilanci.it, Pisa è la città, tra i capoluoghi di provincia, ad aver prelevato dalle tasche dei cittadini la somma più alta di tributi comunali.

Il gettito è stato pari a 6.517 € pro capite, seguito da quello di Firenze (5.815 €) e Massa (5.596 € ).

tributi03_12

Il peso decennale (2003-2012) dei tributi comunali nei capoluoghi della Toscana

Nel decennio considerato, pertanto, un cittadino pisano ha pagato tributi comunali il 50% in più rispetto ad un cittadino di Livorno ed il 74% rispetto ad uno di Lucca, mentre rispetto a Pistoia (90.455 abitanti) e Arezzo (103.400 abitanti) i Pisani hanno versato, addirittura, l’83 e l’86% in più!

Nel quinquennio 2008-2013 il peso dei tributi comunali a Pisa è cresciuto del 78% passando da 498 a 887 € pro-capite.

L'andamento dei tributi comunali nel quinquennio 2008-12

L’andamento dei tributi comunali a Pisa nel quinquennio 2008-12

Guardando al 2012, Pisa è il secondo capoluogo per tassazione comunale dietro a Prato (905 €) e davanti a Firenze (885 €). Nel 2012 un cittadino pisano ha pagato tributi comunali il 55% in più rispetto ad un cittadino di Livorno o di Lucca. Permane la distanza netta da Pistoia ed Arezzo, rispetto alle quali nell’anno 2012, i pisani hanno pagato l’83 e l’88% in più.

tributi_12

Tributi comunali nel 2012 nei capoluoghi della Toscana

Share