La calunnia è un venticello ovvero stalli blu a Marina e masturbazioni mentali.

Posted on 12 Giugno 2015 · Posted in Attivismo, CTP1, Trasporti, Turismo, Viabilità

bosh

Tra i tormentoni estivi impazza lo stallo blu sul litorale pisano e la renzite acuta. O stallo blu o morte e l’assessore va dritto come un treno perché lui è l’uomo del fare mica uno che dice sempre no. L’assessore va dritto e non accetta critiche non accetta suggerimenti non accetta la realtà. L’assessore va dicendo che gli sarei saltata addosso lo avrei aggredito e non lo avrei lasciato spiegare il rivoluzionario progetto che risolverà miracolosamente il problema del ttciaffico a marina. Nel rispetto del reciproco confronto ognuno giochi ad armi pari arrivare a fare affermazioni false non fortifica la posizione dell’amministrazione che scopre un renzismo di facciata. Ci spieghi piuttosto l’assessore Forte la necessità di tutti questi stalli blu in città da Pratale a Fiorentina passando per il litorale quanto ingrassano le casse di PisaMo forse tanto quanto il buco inspiegabile per adeguamento della Sesta porta da edificio direzionale a caserma della municipale visto che ancora non conosciamo il costo del l’adeguamento ma vediamo crescere la febbre degli stalli a pagamento. Brutta bestia la democrazia eh meglio scaricare le colpe sue opposizioni va.

Share