Sulle…”tracce” del Comune di Pisa

Posted on 17 Luglio 2015 · Posted in Beni culturali, Lavori Pubblici, Senza categoria

L’Amministrazione comunale dimostra ancora una volta la sua naturale insensibilità al rispetto del nostro patrimonio storico-artistico, nell’ambito dei lavori di pedonalizzazione di Via Santa Maria. Tra i lavori in corso, infatti, è stato realizzato anche un nuovo impianto di illuminazione consistente nell’apposizione di lampioni incassati direttamente sulle facciate dei palazzi. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di palazzi sottoposti al vincolo storico-artistico previsto dal D.Lgs 42/2004.

foto 4

Sul Palazzo denominato dei Trovatelli (a sinistra) sono stati apposti 4 lampioni, con relative tracce. Successivamente si sono distaccate porzioni di intonaco che hanno imposto la necessità di erigere un ponteggio di protezione (peraltro il ponteggio è stato collocato direttamente sulle mura su cui sono stati praticati fori).

.foto 3

.

.

.

.

Questo a destra è invece il palazzo che fu sede del Collegio Ferdinando, di notevole importanza sia dal punto di vista storico, che dal punto di vista artistico, con il bellissimo portale la cui progettazione è attribuita a Giambologna. Sulla facciata sono stati apposti due lampioni e sono state praticate le tracce per il collocamento dei fili elettrici.

.

Qui sotto altri esempi di palazzi che hanno interessato l’apposizione diretta di lampioni, a cui sono stati sottoposti tutti i palazzi di Via Santa Maria, senza nessuna comunicazione preventiva ai proprietari, che protestano, lamentando di non averne saputo niente.

foto 7 foto 6

.

.

.

.

.

.

.

.

Questo invece è un esempio di coerenza di allestimento: a pochi metri di distanza tipologie diverse di lampioni.
foto 8

Quello che ci viene da domandare è: è stata fatta un’appropriata progettazione basata su studi storico-artistici? E’ stato presentato il progetto alla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio competente?

E in ultimo: come intende l’Amministrazione procedere al restauro delle facciate danneggiate? O pensa di lasciarlo a carico dei proprietari inconsapevoli?


Share