Parte dalla stazione il progetto #PARTECIPOPISASICURA

Posted on 15 Ottobre 2016 · Posted in commercio, Eventi M5S, M5S, Ordine pubblico, Senza categoria, sociale, Urbanistica

Il progetto pilota di e-sppsecurity sviluppato dal M5S è stato avviato oggi con una conferenza stampa in viale Gramsci di fronte alla SNAI, luogo simbolo, balzato spesso alle cronache per episodi di violenza, spaccio e degrado urbano.

E’ stata la prima tappa di un tour per la sicurezza che si sposterà in tutti i quartieri della città per raccogliere segnalazioni, analisi e suggerimenti sul tema della sicurezza e del degrado.

All’evento di presentazione hanno partecipato portavoce eletti e attivisti del Movimento 5 Stelle e hanno portato la loro testimonianza cittadini ed esercenti della zona, tra i quali Andrea Romanelli, titolare dell’Hotel La Pace, che da tempo denuncia la situazione di invivibilità del quartiere.

L’idea del progetto è di rendere disponibile alla cittadinanza un portale web frutto di intelligenza collettiva, che rappresenti visivamente le informazioni georeferenziate raccolte e che consenta la collaborazione tra cittadini, amministrazioni locali e le varie forze di polizia.

Infatti, questo strumento permette, da un lato, di prevenire l’insicurezza percepita, espandendo e socializzando, attraverso l’ausilio dei social network, il senso di appartenenza ad una comunità ed il monitoraggio di prossimità.

D’altro lato, il portale consente di attuare forme di progettazione partecipata sul piano delle proposte e della sperimentazione sociale.

L’obiettivo è di coinvolgere la cittadinanza nella promozione di una idea di sicurezza che superi la risposta securitaria e il conseguente restringimento di diritti aprendo una riflessione profonda sui fattori di insicurezza urbanistici, ambientali, sociali, sui quali è chiamata ad intervenire, in via prioritaria, l’amministrazione comunale.

Le segnalazioni possono essere inviate direttamente dal sito https://partecipopisasicura.crowdmap.com/con il pulsante rosso “invia una segnalazione“, tramite e-mail all’indirizzo partecipopisasicura@crowdmap.com, tramite twitter  attraverso  gli hashtag #pisasicura, #sicurezzapisa, #partecipopisasicura associati ai tweet.

Il progetto, in fase di sperimentazione a Pisa, è stato anche posto all’attenzione dell’assessora a Roma semplice, Flavia Marzano, pisana d’adozione, in carica nella giunta capitolina, al fine di studiarne ulteriori applicazioni e miglioramenti.

Elisabetta Zuccaro

Consigliera comunale Pisa

Share